DeA_L&D_icona_strumenti

Il papa e l’imperatore

Alla fine del V secolo papa Gelasio I scrisse una lettera all’imperatore Anastasio I in cui, per la prima volta, venivano distinti nettamente gli ambiti d’azione del papa e dell’imperatore. Ne riportiamo un breve brano significativo.

Due sono infatti i poteri, o augusto imperatore, con cui questo mondo è principalmente retto: la sacra autorità dei pontefici e la potestà regale. Tra i due, l’importanza dei sacerdoti è tanto più grande, in quanto essi dovranno rendere ragione al tribunale divino anche degli stessi reggitori d’uomini. Tu sai certo, o clementissimo figlio, che, pur essendo per la tua dignità al di sopra degli uomini, tuttavia devi piegare devotamente il capo dinanzi a coloro che sono preposti alle cose divine, e da loro aspettare le condizioni della tua salvezza.

(da Gelasio I, Lettere, PL 59, 8)