Accattone

Durante l’estate del 1960 Pasolini scrive la sceneggiatura di Accattone insieme a Sergio Citti. Con una piccola troupe, di cui fa parte anche un giovanissimo Bernardo Bertolucci, gira due brevi sequenze da mostrare a Federico Fellini,che in un primo tempo si era proposto come possibile produttore del progetto. Ma dopo questa prima visione Fellini decide di ritirarsi, e il film verrà concluso solo l’anno successivo grazie all’impegno del produttore Alfredo Bini. Accattone viene presentato al Festival del cinema di Venezia nel 1961. Il film suscita subito scandalo per il realismo con cui ritrae il mondo del sottoproletariato romano e della prostituzione: uscirà nelle sale vietato ai minori di diciotto anni.