Ugo Foscolo

Il dato fondamentale per comprendere la personalità di Niccolò Foscolo – sarà lui a preferire il nome Ugo – è la nascita, il 6 febbraio 1778, nell’isola greca di Zante (anticamente Zacinto) da madre greca, Diamantina Spathis. La Grecia classica, a cui Foscolo sente di appartenere attraverso un legame di sangue e di terra, rappresenta uno dei miti personali del poeta. L’isola era sotto il dominio veneziano e di origine veneziana era il padre di Foscolo, un medico di nome Andrea. Nel 1785 la famiglia si trasferisce a Spalato e poi, nel 1792, quando il padre è morto da quasi un lustro, a Venezia.