Paradiso - Canto XIV

Beatrice, interpretando il desiderio di Dante, rivolge ai beati del cielo del Sole due domande: dopo la resurrezione dei corpi le anime conserveranno la stessa luminosità? E se questa sarà conservata, potrà essere sostenuta dalla debole vista fisica umana? La gioia delle anime nel poter accrescere le conoscenze del pellegrino terreno si manifesta in un tripudio di canti e splendori. Quindi, a nome di tutti, lo spirito di Salomone risponde che con il ricongiungersi del corpo all’anima la beatitudine sarà ancor più perfetta, e si manifesterà proprio con una maggiore emanazione di luce; ma la vista corporea potrà sostenerla perché resa più potente.