Paradiso - Canto XVII

Il terzo «canto di Cacciaguida» contiene due dati di fondamentale importanza per il significato di tutta la Divina Commedia: lo spirito del nobile antenato rivela a Dante il suo destino di doloroso esilio, ma anche la futura gloria poetica. Sarà suo compito riferire agli uomini tutto quanto ha visto nei regni dell’oltretomba, per ammonirli a riprendere il cammino nella fede.