Purgatorio - Canto XXIII

Virgilio esorta Dante, intento a osservare le fronde dello strano albero della cornice dei golosi, a riprendere il cammino. Una schiera di anime raggiunge e oltrepassa i poeti volgendosi a guardarli con stupore: sono le anime dei golosi. Una delle anime riconosce Dante e lo accoglie festosamente rivelandosi come l’amico fiorentino Forese Donati.