Inferno - Canto IV

Un tuono risveglia Dante dallo svenimento quando già la barca di Caronte lo ha depositato sull’altra riva del fiume Acheronte, sull’orlo del baratro infernale. Insieme a Virgilio entra nel primo dei nove cerchi dell’Inferno, il cerchio del Limbo dove non si odono grida ma solo sospiri; Virgilio informa il suo discepolo che quello è il luogo di coloro che, pur senza aver peccato, non possono vedere Dio perché sono morti senza il battesimo o perché, vissuti prima di Cristo, non hanno creduto nella sua prossima venuta. Tra questi ultimi c’è anche lui. I due poeti attraversano il Limbo fino a giungere in una zona rischiarata da un fuoco. Quattro anime si fanno loro incontro onorando Virgilio e celebrandone il suo ritorno: sono gli spiriti dei quattro sommi poeti Omero, Orazio, Ovidio e Lucano.